iL SITO UTILIZZA COOKIES PER UNA MIGLIORE ESPERIENZA DI NAVIGAZIONE

La copertina posteriore

In questo libro, costituito da tre contributi, più un’intervista, di Claudio Risé, sono indicate alcune vie di rigenerazione dell’identità maschile, richiesta con urgenza da molteplici fenomeni psicologici e sociali. L’autore presenta in questa prospettiva i percorsi suggeriti dall’archetipo del Selvatico agli uomini del terzo millennio, la relazione tra l’identità maschile e la figura di Cristo, la simbolica della relazione maschile che si esprime attraverso il dono di sé. Risultato finale è il recupero dell’esperienza della generazione, e della paternità (anche simboliche), come destino di sviluppo, amore e responsabilità di ogni uomo.


Claudio Risé, nato a Milano nel 1939, svolge la sua attività nei campi delle Scienze politiche e sociali, del giornalismo, e della psicoterapia. Dopo una formazione junghiana a Milano e a Zurigo, ha inaugurato in Italia lo studio psicoanalitico del maschile, cercando di tracciarne un percorso di ri/costituzione attraverso la simbolica della tradizione maschile, calata nella vita quotidiana di oggi. Il Selvatico. Il padre. Il dono presenta, accompagnandole con una pista bibliografica, le sue ipotesi di lavoro in questo campo.

Utilizziamo i cookies per una navigazione migliore. Per conoscere la nostra privacy policy clicca sulla privacy policy.

  Accetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information