Aletta di copertina

CLAUDIO RISÉ, psicanalista, docente di Sociologia dei processi culturali e delle comunicazioni all’Università dell’Insubria (Varese), lavora da oltre un quindicennio sulla psicologia del maschile, e sui problemi derivanti dalla crisi della figura paterna. Su questo tema ha pubblicato, con San Paolo Edizioni, Il Padre l’assente inaccettabile (2003), giunto alla quarta edizione nel primo anno di pubblicazione. I suoi libri Essere uomini e Parsifal (Red edizioni) sono stati tradotti rispettivamente in portoghese (Ser Hombres, Lyra editoriali) e in spagnolo (Perceval,Editorial Ibis). Il sito www.claudio-rise.it è dedicato alle informazioni sulle sue attività, conferenze, corsi e alla corrispondenza con i lettori.

Utilizziamo i cookies per una navigazione migliore. Per conoscere la nostra privacy policy clicca sulla privacy policy.

  Accetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information