Leggi l'informativa del Regolamento Europeo GDPR
il sito utilizza cookies per una migliore e esperienza di navigazione

Il Selvatico, il padre, il dono

Informazioni per le librerie

 DISTRIBUZIONE

 I librai devono trasmettere l’ordine a Messaggerie Libri, specificando il nuovo ISBN di Lampi di stampa (88-488-0463-2). Riceveranno le copie con lo sconto abituale, senza diritto di resa.

Per informazioni (disponibilità, tempi ordine del libro) contattare

LAMPI DI STAMPA

sede: via Conservatorio, 30 - 20122 Milano
telefono: 02 - 76 02 82 11 / fax 02 - 84 40 60 08
http://www.lampidistampa.it/

Laddove ci fossero difficoltà nel reperire il libro IL SELVATICO. IL PADRE. IL DONO di Claudio Risé contattare la nostra redazione Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L'immagine di copertina

In copertina: William Congdon, Toro, 5 (corrida), 1970, olio su faesite, 70x90

Dal diario di viaggio dell’artista: "7 aprile: … tracce per un'immagine… mutuo coinvolgimento (tramite il torero) del torero e del toro in una sfida alla morte materiale, naturale; coinvolgimento in un'immolazione (conscia da parte del torero), una purificazione della nostra animalità (il toro muore ma anche l'uomo rischia, si offre alla morte). 8 aprile: … Il torero (o io, artista) è sacerdote, e col toro redento diventiamo insieme immagine di redenzione”

Per la gentile concessione si ringrazia THE WILLIAM CONGDON FOUNDATION
www.congdon.it

La copertina posteriore

In questo libro, costituito da tre contributi, più un’intervista, di Claudio Risé, sono indicate alcune vie di rigenerazione dell’identità maschile, richiesta con urgenza da molteplici fenomeni psicologici e sociali. L’autore presenta in questa prospettiva i percorsi suggeriti dall’archetipo del Selvatico agli uomini del terzo millennio, la relazione tra l’identità maschile e la figura di Cristo, la simbolica della relazione maschile che si esprime attraverso il dono di sé. Risultato finale è il recupero dell’esperienza della generazione, e della paternità (anche simboliche), come destino di sviluppo, amore e responsabilità di ogni uomo.


Claudio Risé, nato a Milano nel 1939, svolge la sua attività nei campi delle Scienze politiche e sociali, del giornalismo, e della psicoterapia. Dopo una formazione junghiana a Milano e a Zurigo, ha inaugurato in Italia lo studio psicoanalitico del maschile, cercando di tracciarne un percorso di ri/costituzione attraverso la simbolica della tradizione maschile, calata nella vita quotidiana di oggi. Il Selvatico. Il padre. Il dono presenta, accompagnandole con una pista bibliografica, le sue ipotesi di lavoro in questo campo.

Indice

INTRODUZIONE

13

   

PARTE PRIMA - Il SELVATICO

 

IL SELVATICO COME VIA PER IL TERZO MILLENNIO

17

La sostituzione della fabbricazione alla naturalità

17

Il soggetto debole e le sue patologie

18

La liquidazione dell’ordine simbolico

19

L’albero dell’identità

20

L’abbattimento dell’albero dell’identità

23

L’identità definita dal consumo

25

Guerre identitarie e depressione occidentale

26

Esiti schizogeni dell’identità debole

27

La perdita della libertà

28

Lo smarrimento del maschile

29

La manifestazione dell’immagine del Selvatico

29

Il Selvatico in Ernst Jünger

30

Il Selvatico in Leonardo, e nel cristianesimo

31

DIBATTITO CON IL PUBBLICO

32

   

PARTE SECONDA - Il PADRE

 
   

CONVERSAZIONE SUL PADRE (CON PAOLO FERLIGA)

54

Il Padre come figura del creatore

54

Il padre come testimone della ferita e della perdita

60

La società senza padre

 

La prima tappa: il processo di secolarizzazione

65

La società senza padre

 

La seconda tappa: lo sviluppo materialista dell’industrializzazione e del consumismo

67

La società senza padre

 

La terza tappa: la fabbrica dei divorzi

72

Il padre, il dono e il mondo selvatico

76

Dove siamo e dove andiamo

76

   

PARTE TERZA - Il DONO

 
   

GESÙ E IL SELVATICO

85

Chi è il Selvatico?

85

Il Selvatico ieri, e oggi

86

Neopoliteismo, Neopaganesimo, e Selvatico

88

Cristo e il Selvatico

89

Il disinteresse per le apparenze

91

L’attenzione e la fede nella realtà

92

Il realismo del Selvatico

93

L’amore per la vita

93

   

UOMINI, SELVATICI, E DONO

98

Maschile, dono e iniziazione

99

Essere uomini, e il dono

99

Azione, desiderio e libertà nel dono

100

Interesse, vincolo e bisogno

101

Crisi della società dell’interesse

101

La società ginecocratica del bisogno e del consumo

102

Il ritorno del dono e la risacralizzazione del Phallos

103